Notte Horror

LE STREGHE SON TORNATE

O per meglio dire… Non sono mai andate via! Quella della strega è una figura sfaccettata, misteriosa, sfuggente, eppure carica di significato, non solo dal punto di vista folkloristico e spirituale, ma anche dal punto di vista sociale.
Stasera parliamo della strega come erborista, medichessa, psicologa, e anche maga o meglio masca, in grado attraverso il potere dei colori, delle piante, della luna e del sole, degli spiriti, e della suggestione, di favorire amori e matrimoni, di donare fortuna e salute
Una strega si rifà a un sapere, a un corpo ermetico ben preciso, fatto di conoscenze, tradizioni e rituali specifici, magari legati strettamente alla territorio in cui si trova, come in Trentino, in Val di Sole a Pejo dove esiste il Museo delle Streghe curato da Vittorio Pirri, che custodisce un’interessante raccolta di manufatti legati al culto popolare oppure nel Piemonte da cui nasce la storia della Masca Micillina, raccontata anche in Fiabe Italiane da Italo Calvino.
Spesso la strega, o meglio la Madca, faceva parte di una stirpe di streghe, che si tramandavano il sapere a voce, di madre in figlia.
È seguendo le streghe, le potremo scoprire molto vicine, più di quanto potrete immaginare: attenti ai loro sortilegi!!! O per meglio dire… Non sono mai andate via! Quella della strega è una figura sfaccettata, misteriosa, sfuggente, eppure carica di significato, non solo dal punto di vista folkloristico e spirituale, ma anche dal punto di vista sociale.
Stasera parliamo della strega come erborista, medichessa, psicologa, e anche maga o meglio masca, in grado attraverso il potere dei colori, delle piante, della luna e del sole, degli spiriti, e della suggestione, di favorire amori e matrimoni, di donare fortuna e salute
Una strega si rifà a un sapere, a un corpo ermetico ben preciso, fatto di conoscenze, tradizioni e rituali specifici, magari legati strettamente alla territorio in cui si trova, come in Trentino, in Val di Sole a Pejo dove esiste il Museo delle Streghe curato da Vittorio Pirri, che custodisce un’interessante raccolta di manufatti legati al culto popolare oppure nel Piemonte da cui nasce la storia della Masca Micillina, raccontata […]

Brave New World

Uno splendido nuovo mondo, un mondo di squisita perfezione e felicità a anche un universo selvaggio, una forza oscura che non conosciamo appieno.p L’uomo anela a un mondo ideale, un mondo senza dolore, senza brutture, senza fatiche, un mondo migliore di quello in cui vive: un mondo perfetto, fatto solo di cose belle – insomma, un’utopia. E così si mette d’impegno per realizzarlo, proiettando il meglio della propria natura nel progetto di questo mondo ideale, questo splendido mondo nuovo di zecca, lasciando fuori tutto quello che non va bene, scartando, eliminando, nascondendo sotto il tappeto i difetti, le imperfezioni, le storture, le ombre… L’ombra, insomma, quella parte oscura di noi che non accettiamo, e non vogliamo affrontare e cambiare.
Ma questa ombra trova sempre modo di liberarsi, ricompare sempre, perché fa parte di noi, è parte integrante di noi. Viene a rovinar i nostri bei piani, e l’utopia, il nostro mondo ideale, di colpo si trasforma in un mondo che di ideale e felice e perfetto ha solo una patina che cela a malapena il mostro.

Monster Dogs

Dalla notte dei tempi una muta di cani soprannaturali, minacciosi e sanguinari accompagna l’uomo nella mitologia. Da Cerbero, il cane a tre teste, custode dell’aldila’ al segugio infernale presagio di morte.
Nel folklore, dei cani neri, forse fantasmi, forse criptidi (vale a dire canidi che non rientrano in nessuna classificazione conosciuta), a seconda delle fonti possono essere messaggeri dell’oltretomba dagli occhi fiammeggianti come ne il Mastino di Baskerville o Cujo o i numerosi film dedicati a The Pack, The Breed… Branco infestato di cani assatanati.
Ma non ci sono solo questi spiriti, tra loro un cane da fumetto, che invece il mistero non lo crea ma lo risolve… O almeno dovrebbe!

WTF… WHAT THE F***K?!

È quello che tutti si chiedono davanti a certi film, alcuni davvero fuori di testa per essere veri, troppo impensabili per essere uno scherzo.
Storie horror che fanno sgranare gli occhi non tanto per il terrore quanto per lo sbigottimento, che mettono alla prova l’incredibilità a molti livelli.Clowns alieni, strane sostanze dolciastre che creano dipendenza e ci svuotano dall’interno, dinosauri porno declinati in tutti i modi, un esempio fra tutti VelociPastor (2017).
Ne parliamo con Michele Tetro e Roberto Azzara, autori del Libro “I due volti del Terrore” in un excursus tra horror, scienza e fantascienza.
È così, insieme a loro scopriamo piccoli e grandi gioielli di genere, da La Cosa a Frankenstein Junior, alla Notte dei morti dementi… con attori come Simon Pegg, che attraversa tutti i luoghi comuni del genere tra zombie, alieni e quant’altro.. con originalità e ironia. E quindi… WTF..?!! Non sempre trovare la risposta ha importanza, però è un’ottima DOMANDA.

Ritorno a Scuola

Per molti, moltissimi, anche a distanza di anni, è un incubo che non sbiadisce.
Forse perché a scuola il tuo destino è nelle mani di qualcuno che magari non è armato di machete o di un guanto con lame affilate, ma può comunque rendere la tua vita un inferno. E se non è qualcuno può essere anche solo un sano desiderio di ribellione che si scontra con orari, costrizioni, etc producendo alla fine stress, frustrazione, angoscia e via di seguito.
Protagonisti sono gli adolescenti, tra curiosità e terrore dei cambiamenti: da Carrie a The Faculty, alla Scuola di magia di Hogwart fino al mistero del collegio australiano in Pic Nick ad Hanging Rock…
Quest’anno, poi, la realtà è stata ed è ancora più surreale di qualsiasi film horror, tra mascherine e banchi a rotelle!
Per fortuna un progetto di ripartenza organizzato dall”associazione Next Level a a Torino mette in connessione più di 500 studenti delle medie con Musei e Istituzioni del territorio per l’ apprendimento e la diffusione ad un sapere scientifico… E non solo. C’è ne parla Maria Chiara Guerra, tra le udeatrici e promotrici.

Serial Killer Estate

Esistono e si trovano in ogni parte di mondo, sono predatori che compiono delitti spaventosi: gli assassini seriali. Sono loro i mostri di cui parleremo nella PUNTATA. Con Maura Parolini e Matteo Curtoni continuiamo ad esplorare l’abisso della mente umana, scopriamo come individuarli e quali sono i segnali da tenere D’OCCHIO, quali sono le loro vittime, come agiscono da soli o con la Famiglia come la strage di Cielo Drive a Hollywood compiuta su istigazione di Charles Menson. E ricordate, in questa estate sempre più rovente, non accettate passaggi da sconosciuti… Ma neanche dai vicini della porta accanto!

Sirene

Seduttrici per eccellenza, le sirene sono una personificazione delle insidie del mare, demoni marini, metà donne e metà pesce O FORSE NO…sono creature che popolano da sempre le nostre fantasie e il nostro immaginario, a metà tra due universi, da un lato donne dall’altro animali, spaventose e affascinanti, feroci e irresistibili,
simbolo della tentazione erotica e del pericolo. Ma qual è la loro storia e, soprattutto, perché sono state in grado di esercitare così tanto fascino nel corso del tempo?
Dal mito alla realtà degli abissi, incontreremo altri mostri a volte innocui come lo squalo balena anche se dall’aspetto spaventoso oppure e altri esseri leggiadri e affascinanti.
Nelle profondità del mare ci farà da guida un’ospite speciale: la biologa Monica Panfili del CNR-IRBIM (Istituto per le Risorse Biologiche e Biotecnologie Marine) di Ancona.

Profondo Simonetti

Musicista, compositore: è il Maestro Claudio Simonetti: ci ha fatti spaventare, ci ha accompagnato nelle “Tenebre”, ha incantato con le sue note “Zombi” , “Demoni” e tutte le inquietanti presenze. Ha costruito gotici castelli di armonie con il suo gruppo storico i Goblin. Ha collaborato con i registi più importanti dell’horror italiano e internazionale, da Romero a Lucio Fulci, da Lamberto Bava a Ruggero Deodato. Dal sodalizio con Dario Argento sono nati più di 14 film, tra cui l’indimenticabile Profondo Rosso.
Ma ci ha fatti anche ballare con la musica dance e grazie ai suoi concerti attraverseremo il mondo dall’Australia al Giappone…Tenetevi forte THE DEVIL IS BACK!

Serial Killer

Sono sempre esistiti, è il vicino della porta accanto, la brava madre di famiglia, l’insospettabile… Eppure commettono efferati omicidi e non si fermano finché un errore li smaschera. Alcuni sono diventati tristemente famosi,come Ted Bundy o Ed Gein, di altri non di conosce il volto ma solo il soprannome o la firma, come Zodiac. Li raccontano film, fumetto, libri e canzoni. Sono maniaci, psicopatici… Sicuramente mostri. Resta solo una cosa da fare, non farsi adescare … Ma scappare.

In Compagnia dei Lupi

Risale alle nostre più antiche tradizioni il binomio uomo – lupo e soprattutto donna-lupo. Dall’antica Roma, in cui la nutrice dei gemelli Romolo e Remo fu proprio una lupa, ai moderni riti di passaggio che segnano la trasformazione da bambini ad adolescenti. Incontriamo molti più lupi di quanti ne possiamo immaginare, non fanno necessariamente paura. Sono quelli che sembrano uomini e non si riconoscono da cui bisogna scappare… Il più veloce possibile.