Puntate

Blah Blah Blah Ondarock On Air – Dai Big Star ai Weezer: la linea sempreverde del Power Pop

Un crocevia, un contenitore, un approccio, forse una filosofia, anche di vita. Un nome, buono per tutte le stagioni, che non finiscono mai: power pop. Chi c’era, chi c’è, chi ci sarà. Marco e Davide, da sempre indecisi sul chi va là, si danno manforte con la storia del ritornello appiccicoso. Non lavatevi le mani.

A Tutto Swing – 13 maggio (sedicesima puntata)

Registro’ grandi successi per 50 anni. Scrisse due autobiografie, più di 10 articoli su riviste varie, centinaia di pagine di memorie e migliaia di lettere. Apparve in più di 30 film come buon attore e con una notevole verve comica ed una grande gioia di vivere. Tenne una media di 300 concerti all’anno e andò in tour in tutto il mondo . E divenne una delle prime grandi celebrità del XX secolo Chi è? Lo scoprirete ascoltando questa puntata!

L’estate di Bob Marley

Quel 27 giugno 1980, prima del concerto, Bob Marley concesse una sola intervista, sulla pista dell’aeroporto di Linate, alla giornalista della Rai Grazia Coccia che gli chiese se la musica Reggae stesse diventando una moda culturale, visto che i Police, i Clash ed anche Bob Dylan stavano prendendo quelle sonorità e quel ritmo. Bob Marley disse che effettivamente molti si stavano avvicinando a quella musica, ma che il denaro è importante solo per l’uomo bianco. Oggi, anche grazie a libri come : “L’Estate di Bob Marley”, ci rendiamo conto che il nostro bene più prezioso è il tempo. Insieme a Paolo Pasi, autore del libro e appassionato di musica, abbiamo rievocato quelle atmosfere e quei giorni per capire meglio cosa abbia rappresentato veramente la musica del profeta Rastafariano morto a soli 36 anni, 40 anni fa.

Dance & the City – 12 maggio

La finestra sul mondo della dance music in tutte le sue sfaccettature con un occhio di attenzione anche a interviste ed artisti del panorama dance, lifestyle, intrattenimento e rubriche. Tra dischi del momento, promo, mash up esclusivi e tanto altro, Alex Phratz e Lo Zio, traghetteranno gli ascoltatori in due ore di viaggio musicale all’insegna della spensieratezza. All’interno della puntata lo “Spazio Sals8” con Roberto Gallo Salsotto.

Blah Blah Blah Ondarock On Air – 40 anni di futuro – Il mondo computerizzato dei Kraftwerk

Lo diceva il saggio: papà, se mi regalerai un computer, io poi provvederò a cambiare il mondo! E così, si è passati, nel breve volgere di mezzo secolo, da sogni di autostrade ironicamente volanti, rotaie spaziali che univano culture differenti, uomini macchina anche detti robot, a tragitti esistenziali gestiti da intelligenze artificiali. Ma dietro c’è tutta una teoria di intelligenze sopraffine, come quelle di quattro manichini robotizzati in elettrica salsa germanica: i Kraftwerk che, giusto 40 anni fa, realizzavano la loro summa artistica e cambiavano per sempre le vicende musicali. Marco e Davide, storici quattr’occhi da sempre affezionati a matrici, numeri e joystick, cliccano il pulsante della macchina del tempo e finiscono… nel futuro! Non mancate a questo ennesimo gioco di prestigio, qui si racconta, e si fa, la storia.

NOTTE HORROR – MUMMIA CONNECTION

C’è una antica civiltà che da millenni non smette di incantare, misteriosa e poetica, dove si incontrano scienza, religione e magia: l’Antico Regno di Egitto. La cosmologia e le divinità egizie, i riti e i processi per l’imbalsamazione hanno consegnato all’eternità le immagini del passato,dai luoghi di sepoltura emergono preziose testimonianze: dal famoso sarcofago di Tutankhamon (1920) alle attuali scoperte, la passione per l’Egitto continua a a riservarci inquietanti sorprese. Ne parliamo con Patrizia Piacentini docente di Archeologia Egiziana all’Università Statale di Milano e direttrice DELL’ EIMAWA – Missione Italo Egiziana nella zona di Assuan. Qui in un complesso di circa 300 tombe risalenti al periodo tardo faraonico, sono stati riportati alla luce non solo preziosissimi reperti ma “schegge di vita”.

A Tutto Swing – 6 maggio (quindicesima puntata)

Spesso alcuni uomini e donne danno il meglio di sé quando si trovano in difficoltà o quando si trovano nelle peggiori situazioni o quando devono fronteggiare eventi imprevisti più o meno gravi. Insomma gli Uomini e le donne danno il meglio di sé quando devono fronteggiare il peggio e questo anche nel mondo dello Swing !