Puntate

Blah Blah Blah Ondarock On Air – I 40 anni di Dare e l’utopia del disco pop perfetto

La canzone che stende tutti, che non fa prigionieri, che si attacca a cuori e menti come un alien simpatico, che contribuisce a disegnare le nostre giornate, le annate, la vita intera. Un mistero della fede, la conferma dell’ingegno umano. E se invece le canzoni perfette una di seguito all’altra fossero dieci? Marco e Davide, da sempre ammirati e sconcertati di fronte ai grandi compositori popolari, si ricordano che ricorre il 40esimo compleanno del pop album perfetto degli Human League e non resistono nel sentirsi parte di un grande progetto. Illusi ma felici.

Oggi parliamo di… Giuseppe Reggiori

Giuseppe Reggiori, pianista, clavicembalista e direttore di coro. Premiato in numerosi concorsi come direttore di coro e pianista, oggi dedica la propria attività musicale quasi esclusivamente alla polifonia vocale e alla prassi esecutiva al clavicembalo. Clavicembalista dell’ensemble Gli Speziali, direttore del coro Sine Nomine di Varese e del Diletto Moderno, formazioni con le quali ha inciso per le etichette Sonitus e Urania Records. Ha collaborato con I Pomeriggi Musicali, La Verdi, La Risonanza, La Divina Armonia, la Filarmonica di Stato di Oradea, I solisti della Moldavia, l’orchesta della Yale University di New Haven, l’orchestra da camera di Engelberg l’orchestra U.E.C.A., l’orchestra dell’U.Ni.Mi, l’orchestra sinfonica del Lario ed altri prestigiosi ensemble. Ha tenuto concerti in Italia e all’estero per numerosi enti o festival tra i quali, Bozen Antiqua, Mi.To, Festival internazionale di Montreaux, LAC Lugano e la rassegna “Le chiavi d’argento” di Chiavenna che vengono consegnate ogni anno a due degli ensemble corali più prestigiosi d’Italia.

Dance & the City – 13 ottobre

La finestra sul mondo della dance music in tutte le sue sfaccettature con un occhio di attenzione anche a interviste ed artisti del panorama dance, lifestyle, intrattenimento e rubriche. Tra dischi del momento, promo, mash up esclusivi e tanto altro, Alex Phratz e Lo Zio, traghetteranno gli ascoltatori in due ore di viaggio musicale all’insegna della spensieratezza. All’interno della puntata lo “Spazio Sals8” con Roberto Gallo Salsotto.

Blah Blah Blah Ondarock On Air – Cornamuse, kilt e ombrelli aperti: il piovoso mondo del rock scozzese

Cosa si nasconde dietro il Vallo di Adriano? In quelle brughiere settentrionali, in cui le legioni romane mai osarono transitare, è nata e si è alimentata una storia carica di orgoglio, gonne maschili, litri di whisky, aggressività meticolosamente coltivata. Marco e Davide, cuori coraggiosi, si avventurano in quelle lande misteriose, in cerca di mostri, eroi e regine. E la musica? Occorre chiamare un agente segreto.

A Tutto Swing – 7 ottobre (ventinovesima puntata)

E in questa puntata si parla dei Band Leaders ! Variavano molto in termini di ambizioni, ideali, motivazioni talenti e personalità così come variava molto la loro impronta musicale i loro standard etici. Le loro personalità erano molto diverse ma tutti avevano una cosa in comune: cercavano il successo in una forma o nell’altra.

Ricordando “Un, due, tre”, il primo varietà della televisione italiana

Ospiti: Vito Molinari, regista della trasmissione dal 1957 al 1959 e Totò Artuso, tecnico della ripresa sonora durante tutto il periodo della messa in onda. Non Vi anticipo nulla, questa è una registrazione d’oro che ogni appassionato di televisione, storia dello spettacolo e del costume italiano non può permettersi di perdere. Conduce Tony Graffio.

Dance & the City – 6 ottobre

La finestra sul mondo della dance music in tutte le sue sfaccettature con un occhio di attenzione anche a interviste ed artisti del panorama dance, lifestyle, intrattenimento e rubriche. Tra dischi del momento, promo, mash up esclusivi e tanto altro, Alex Phratz e Lo Zio, traghetteranno gli ascoltatori in due ore di viaggio musicale all’insegna della spensieratezza.