Moda

Natasha Calandrino Van Kleef utilizza un tessuto innovativo ed ecosostenibile per la sua linea di moda femminile

Natasha Calandrino Van Kleef, è un designer e architetto cosmopolita che ha scelto l’Italia e Milano per sviluppare le sue attività professionali. Ha sviluppato una proposta di abbigliamento completa utilizzando un tessuto naturale: il Modal® o Tencel, un filato ecologico derivato dalle fibre del faggio. Si tratta di un materiale brevettato, traspirante e anallergico, antibatterico, dotato di straordinarie doti di morbidezza e praticità che avvolge la pelle come una carezza, si lava alle basse temperature con ridotto dispendio energetico e non necessita stiratura. È un tessuto ecosostenibile e innovativo che Natasha declina in linee essenziali e minimaliste, accarezzando e valorizzando le forme femminili e colorandole con un scelta quasi infinita di combinazioni cromatiche. Capi funzionali che definiscono un nuovo standard di sostenibilità, sia a livello produttivo che nel momento del loro smaltimento, grazie ad una buona biodegradabilità e compostabilità delle fibre di cellulosa impiegate. Tutti i capi NVK e NVK DayDoll sono certificati secondo il Protocollo di Kyoto, riportano il marchio Peta-ApprovedVegan e il logoFurFree. Perché l’eleganza non è solo una cifra dell’abito ma un valore che si esprime anche nel rispetto: di sé, del proprio corpo e dell’ambiente che ci accoglie. Natasha Calandrino è ospite dello Speciale di Tony Graffio sulle Microplastiche per raccontare al pubblico di Radio Atlanta Milano come sia possibile effettuare scelte etiche a favore del rispetto ambientale anche nel campo della moda.