Blah Blah Blah Ondarock On Air

Blah Blah Blah Ondarock On Air – Ennio Morricone, una vita (anche) per il rock

Un fischiettio che sembra un sibilo, accordi di tre note, una suono di chitarra che profuma di malinconia come pure di parodia, ma si guarda bene dal prendersi gioco del prossimo, armonie vocali, un impeto che può essere fragoroso ma è sempre ragionato, spartiti capaci di raccontare scenari cinematici, qualche spruzzata etnica qui e là. Il rock insomma, in alcune delle sue molteplici forme.
Ma anche Ennio Morricone, il grande compositore, l’illuminato affrescatore di fantasie in celluloide, e non solo. Celebrato, imitato, ringraziato dal rock. (Il fantasma di) Marco e Davide non potevano non ringraziarlo, dedicandogli un’umile puntata. Once Upon A Time in Blah Blah Blah Ondarock On Air.

Blah Blah Blah Ondarock On Air – Face off – Jessie Ware Nadine Shah le due facce di una medaglia

Blah Blah Blah Ondarock On Air è la nuova Gazzetta dello Sport! Non ci credete? Non vi siete accorti che da qualche stagione a questa parte le quote rosa sono aumentate in maniera esagerata?
Marco e Davide, cavalieri della tavola rotonda, il primo da sempre latin lover, il secondo originariamente dubbioso quando non contrario, ormai non hanno la minima esitazione quando si accorgono di una nuova release al femminile. E fanno bene, perché Jessie e Nadine hanno già realizzato gli album dell’anno. Fatevi vedere con i fiori in mano.

Blah Blah Blah Ondarock On Air – Jarv Is Back e i Dandy del rock

Ostentazione dello stile, individualismo dai più giudicato esagerato, punte di accesissimo sarcasmo, elitarismo, anche detto rifiuto del prossimo mediocre. Insomma, il dandy, che in italiano suona peggio, “damerino”, che spesso ha spaventato, che a volte a creato brevi trend, la cui parabola non si è mai fermata negli ultimi 300 anni.
Marco e Davide, sì insomma… Marco e Davide salutano il ritorno di uno degli ultimi, in ordine di tempo, eterni dandy del pop, Jarv Is, che fu Pulp con estremo stile e ironia, e si gettano in un simpatico excursus sui quei tipi che se la tirano, che poi sarebbero i loro migliori amici. Ingresso riservato ai soci. Mettetevi in coda, poi vedremo…

Blah Blah Blah Ondarock On Air – Next Big Thing tra storia e attualità

Come essere stretti d’assedio: ovunque ti giri un avviso, un’immagine, un filmato, un frammento, un avvertimento chiaro e tondo sull’impossibilità di fuga dalla Next Big Thing, ossia l’unica cosa che conti nei prossimi mesi. Fino a quando? Fino alla prossima certificazione.
Marco e Davide, da tempo immemore una certezza dai contorni eterni, si chiedono se in tempi odierni, così distratti e veloci, ci sia ancora spazio per il cosiddetto hype. Occhio a non crederci troppo.

Blah Blah Blah Ondarock On Air – Tony Mansfield – Il piccolo grande mago del technopop

Ci fu un tempo in cui la stagione calda era accompagnata da una colonna sonora che pareva la panacea di tutti i mali, formalmente perfetta, geometricamente esatta, emotivamente adatta a ogni situazione e, sotto l’ombrellone, ma anche poco dopo, si ballava l’hully gully del synth pop. Spuntavano maestri da ogni dove e di molteplici poster si riempivano le camerette.
Poi c’erano anche i ricamatori dietro le quinte, non sempre per scelta, che firmavano o producevano miriadi di canzoni leggere eppure complesse. Personaggi che camminavano nel presente, guardavano al futuro, ma giammai strappavano le pagine del passato. Equilibristi per passione. Dispensatori di dolcezze assortite, divorate da quei golosoni di Marco e Davide. Uno di loro era Tony Mansfield. È ancora Tony Mansfield.

Blah Blah Blah Ondarock On Air

Populous alla riscossa!!! Dopo mesi di attesa, dopo svariati festival del freno a mano tirato, riesplode la stagione calda, l’estate, la vita. In attesa di assembrarci sul serio, cominciamo a farci la bocca dolce in una delle serate più cool, smart and sexy mai udite nell’etere e pure oltre.
Marco e Davide, noti chef stellati, sciorinano un clamoroso Triplete e chiamano al loro fianco proprio lui, Populous! Il quale, con il suo flauto magico, richiamerà a sé, a noi, e quindi a voi tutti, la migliore electro world di sempre. Valige pronte, passeremo a prendervi verso le 20:00.

Blah Blah Blah Ondarock On Air

Caro mio, fidati… Questi scriveranno la storia. Perché hanno tutto: melodie, acconciature, carisma, sono anche laureati!!! Ma prima che tu possa annuire, la magia, presunta o reale, si è già spenta, quelle trame tanto decantate sono diventate cartoline ingiallite. Promettevano bene, e invece…
Marco e Davide, cultori dei 15 minuti di warholiana memoria, ma soprattutto generosi come non mai, rendono giustizia a speranze non mantenute, provando a capire i perché e i per come. Marinai di lungo corso, ma fidatevi di loro.

Blah Blah Blah Ondarock On Air

Il vernissage della stagione caldissima di Blah Blah Blah non poteva che essere arty, folle o comunque (intellettualmente) anomalo. Un gustoso party di rientro alla formula più attesa e maggiormente apprezzata.
Marco e Davide, elitari ma come sempre comprensivi nei confronti del pubblico affezionato e rumoroso, ammettono la loro fortuna nel poter contare sugli Sparks e vi invitano a all’appuntamento. Dress code: colori caldi e un libro in bella mostra.

Blah Blah Blah Ondarock On Air

Sta a vedere che quella visione di un futuro dominato dalle macchine, predetta, o forse solo immaginata, magari come monito, o come un desiderio di efficienza sta per avverarsi! Nella clamorosa e inattesa svolta di questo 2020, se ne è però andato per sempre Florian Schneider, ossia i Kraftwerk, The Man Machine, il suono sintetico.
Muore il Re, Viva il Re! Lo annunciano con devozione, rammarico e grande gioia i figli Marco e Davide, che vi invitano al rinfresco che sancirà la new synth-wave. Premete il pulsante.

Blah Blah Blah Ondarock On Air

Mi è parso di vedere un assembramento lì in fondo, ma non scorgo agitazione, chiasso, anzi tutto appare dimesso, quasi rassegnato. Ora li vedo meglio: sono loro… quei dischi che non ce l’hanno fatta, colmi di passione, di note bellissime, di canzoni senza tempo, di cui nessuno o quasi si è accorto.
Marco e Davide, cuori di panna in anticipo sull’estate, vanno loro incontro senza remore, privi di timori, per dar voce a storie dimenticate o forse mai conosciute.