Zona Marchi

Zona Marchi – 8 settembre

Zona Marchi, uno spazio dove ascoltare la musica dance e pop dagli anni 70 ai giorni nostri, tanto ritmo che farà gonfiare i vostri woofer.Tutti i martedì dalle 22,00 alla mezzanotte.

Zona Marchi – 1 settembre

Zona Marchi, uno spazio dove ascoltare la musica dance e pop dagli anni 70 ai giorni nostri, tanto ritmo che farà gonfiare i vostri woofer.Tutti i martedì dalle 22,00 alla mezzanotte.

Zona Marchi – 25 agosto

Zona Marchi, uno spazio dove ascoltare la musica dance e pop dagli anni 70 ai giorni nostri, tanto ritmo che farà gonfiare i vostri woofer.Tutti i martedì dalle 22,00 alla mezzanotte.

Zona Marchi – 11 agosto

Zona Marchi, uno spazio dove ascoltare la musica dance e pop dagli anni 70 ai giorni nostri, tanto ritmo che farà gonfiare i vostri woofer.Tutti i martedì dalle 22,00 alla mezzanotte.

Zona Marchi – 5 agosto

Zona Marchi, uno spazio dove ascoltare la musica dance e pop dagli anni 70 ai giorni nostri, tanto ritmo che farà gonfiare i vostri woofer.Tutti i martedì dalle 22,00 alla mezzanotte.

Zona Marchi – 28 luglio

Zona Marchi, uno spazio dove ascoltare la musica dance e pop dagli anni 70 ai giorni nostri, tanto ritmo che farà gonfiare i vostri woofer.Tutti i martedì dalle 22,00 alla mezzanotte.

Zona Marchi – 21 luglio

Zona Marchi, uno spazio dove ascoltare la musica dance e pop dagli anni 70 ai giorni nostri, tanto ritmo che farà gonfiare i vostri woofer.Tutti i martedì dalle 22,00 alla mezzanotte.

Zona Marchi – 14 luglio

Zona Marchi, uno spazio dove ascoltare la musica dance e pop dagli anni 70 ai giorni nostri, tanto ritmo che farà gonfiare i vostri woofer.Tutti i martedì dalle 22,00 alla mezzanotte. Questa sera ospite in diretta telefonica Paula Monica Mitrache, meglio nota al grosso pubblico con il nome di Haiducii, denominazione con cui ha dominato le classifiche planetarie nel 2004 con il brano “Dragostea din tei” proposto anche nel corso di questo appuntamento. Durante questa puntata di “Zona Marchi” abbiamo ascoltato il nuovo brano di Paula, “Respira”, cantato parte in rumeno, la sua lingua madre, e parte in italiano.